Necessità riabilitative dell'età involutiva:
dall'evento acuto al rientro a domicilio

Il progressivo decadimento delle funzioni biologiche e delle capacità psichiche e sociali, a cui va mediamente incontro ogni individuo con il raggiungimento dell'età involutiva, subisce un'importante accelerazione in occasione di patologie acute. Le problematiche osteoarticolari (es. artrosi delle grandi articolazioni e fratture) e cardiovascolari (es.ictus cerebri, IMA), si verificano più frequentemente durante la fascia d'età interessata (presenile e senile) e insistono spesso su quadri di salute generale già importanti, complicandoli. Alla luce della necessità, sancita dall'OMS, di garantire la salute come completo benessere fisico, mentale e sociale, la riabilitazione, con gli adeguati setting e percorsi terapeutici, assume il delicato compito di restituire al miglior stato di autonomia e godimento del massimo livello di vita raggiungibile la persona, soprattutto ma non esclusivamente dopo un evento acuto. Nel 2022 l'indice di vecchiaia per l'Italia riporta 187,6 anziani ogni 100 giovani, dato sovrapponibile per la Puglia rispetto a quello nazionale (1). L'obiettivo, in una società in cui la prospettiva di sopravvivenza e di attività lavorativa si allungano sempre più, è supportare l'individuo nei propri bisogni personali e famigliari e nel tessuto sociale in cui essi sono inseriti, riducendo la fragilità connessa alle condizioni di salute cronico/ acute e socio-economiche, anche attraverso un proficuo e virtuoso collegamento ospedale-territorio. Pertanto, nell’ambito dell’evento congressuale, verrà affrontata la gestione riabilitativa delle malattie neurologiche e neuropsicologiche più frequenti nell’anziano, soffermandosi sia sui disturbi motori, che su quelli cognitivi e della deglutizione ; si porrà l’accento sull’incidenza degli eventi fratturativi e la prevenzione degli stessi e si esamineranno le ricorrenti patologie che possono fare parte di quadri pre morbosi o istaurarsi secondariamente all’evento acuto. L’approccio riabilitativo delle disabilità su esposte garantirà un migliore successo terapeutico , con una riduzione di costi di ospedalizzazione, una maggiore compliance del paziente con un minor carico assistenziale per il caregiver e un più pronto ritorno al domicilio. Fonte: istat 2022 indice di vecchiaia, ovvero il grado di invecchiamento di una popolazione: rapporto percentuale tra il numero degli ultrassessantacinquenni ed il numero dei giovani fino ai 14 anni. L'evento gode del patrocinio dell'Università degli Studi Aldo Moro di Bari e della Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER). Presidente del congresso: prof.ssa Marisa Megna. Responsaili scientifici: prof. Maurizio Ranieri, dott. Roberto Nardulli, dott.ssa Laura Belinda Rizzo.

DATA E ORA INIZIO: 14/12/2023 08:00

CITTÀ: Bari

LUOGO: Aula Magna G. De Benedictis - AOU Policlinico

INDIRIZZO: Piazza Giulio Cesare n.11 - Bari

ORGANIZZATORE: San Giovanni di Dio

DURATA: 1 giornata

CREDITI: Ecm: 7

INFO: Sito web

GIUGNO 2024
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
indicatore_dx
indicatore_sx
Pugliaconvegni il portale dei convegni in Puglia

Quotidiano on line registrato al Tribunale di Bari l'11/05/2018
Num. R.G. 2572/2018 - Num. R.S. 7/2018
Proprietario/Editore: Centro Relazioni Media P.I. 07508640724
Direttore Responsabile: Michele Papavero - T. 340.0093657
Sede legale: via Marchese di Montrone, 60 - 70122 Bari

Privacy Policy Cookie Policy

SEGUICI SU



© 2014 - 2024
jcom italia web comunicazione marketing e-commerce sito internet registrazione domini hosting web made in italy jcom italia web comunicazione marketing e-commerce sito internet registrazione domini hosting