Fondo per l'Alzheimer e le Demenze.
Risultati e prospettive future per la ASL Lecce

Le stime mondiali sulla prevalenza dei disturbi neurocognitivi e delle demenze prevedono un significativo incremento dei casi nei prossimi anni. Si stima che, globalmente, entro il 2050 ci saranno più di 150 milioni di persone affette da demenza, con un conseguente aumento delle spese a livello sanitario e socioassistenziale. Il Piano Nazionale delle Demenze (PND) costituisce il più importante documento di governo nella gestione del fenomeno delle demenze in Italia. È stato approvato in Conferenza Unificata il 30 ottobre del 2014 (e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.9 del 13.1.2015) e mira a promuovere interventi appropriati ed adeguati, di contrasto allo stigma sociale, di garanzia dei diritti, di conoscenza aggiornata, di coordinamento delle attività, nel loro complesso finalizzati ad una corretta gestione integrata della demenza. I quattro obiettivi principali sono: interventi e misure di Politica sanitaria e sociosanitaria; creazione di una rete integrata per le demenze e realizzazione della gestione integrata; implementazione di strategie ed interventi per l’appropriatezza delle cure; aumento della consapevolezza e riduzione dello stigma per un miglioramento della qualità della vita. Con il Decreto relativo al Fondo per l’Alzheimer e le Demenze, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 marzo 2022, ha assegnato un primo finanziamento complessivo di 14,1 milioni di euro alle Regioni, alle Province Autonome (PA) e 900.000 euro all'Istituto Superiore di Sanità per il triennio 2021-2023. Questi fondi sono destinati all'implementazione di una serie di iniziative progettuali mirate al raggiungimento degli obiettivi delineati nel Piano Nazionale delle Demenze (PND). I Piani triennali sviluppati dalle Regione e Province autonome costituiscono oggi una ricca risorsa culturale contenente possibili strategie di intervento per la prevenzione, diagnosi e trattamento. Queste iniziative mirano a migliorare l'assistenza e il supporto alle persone affette da declino cognitivo e sono destinate a essere condivise e diffuse su tutto il territorio nazionale. La progettualità della Regione Puglia per questo primo triennio ha visto il coinvolgimento di 23 CDCD appartenenti alle 6 ASL pugliesi e si è concentrata su due linee operative: La linea 1 del progetto di Regione Puglia denominata “Potenziamento della diagnosi precoce del Disturbo Neuro-cognitivo minore” mira a migliorare il percorso diagnostico-assistenziale di pazienti affetti da Disturbo Neurocognitivo attraverso l’omogeneizzazione degli strumenti clinici e la sensibilizzazione dei medici di medicina generale e degli specialisti sul territorio. La linea 5 denominata “Sperimentazione, valutazione e diffusione di interventi psico-educazionali, cognitivi e psicosociali nel declino cognitivo”, sebbene differente, presenta molti punti di contatto con la Linea 1, in quanto una diagnosi precoce del Disturbo Neurocognitivo offre la possibilità di intervenire anche a livello non-farmacologico. Obiettivo di questo evento, che gode del patrocinio del Comune di Tricase, è la presentazione dei risultati ottenuti dalle attività svolte in questo primo triennio, con una analisi delle esperienze positive e delle criticità riscontrate dai servizi territoriali e ospedalieri della ASL LE, in preparazione alla transizione alla prossima triennalità del Fondo per l’Alzheimer e le Demenze 2024-2026. Responsabile scientifico: prof. Giancarlo Logroscino. Segreteria organizzativa: Dr. Marco Musio e Dr. Davide Vilella.

DATA E ORA INIZIO: 31/05/2024 09:00

CITTÀ: Tricase

LUOGO: Palazzo Gallone

INDIRIZZO: P.zza Vittorio Emanuele

ORGANIZZATORE: CMND Pia Fondazione Card. G. Panico

DURATA: 5 ore

CREDITI: Ecm 5

INFO: Sito web

GIUGNO 2024
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             
indicatore_dx
indicatore_sx
Pugliaconvegni il portale dei convegni in Puglia

Quotidiano on line registrato al Tribunale di Bari l'11/05/2018
Num. R.G. 2572/2018 - Num. R.S. 7/2018
Proprietario/Editore: Centro Relazioni Media P.I. 07508640724
Direttore Responsabile: Michele Papavero - T. 340.0093657
Sede legale: via Marchese di Montrone, 60 - 70122 Bari

Privacy Policy Cookie Policy

SEGUICI SU



© 2014 - 2024
jcom italia web comunicazione marketing e-commerce sito internet registrazione domini hosting web made in italy jcom italia web comunicazione marketing e-commerce sito internet registrazione domini hosting